Prossimi Appuntamenti

02/06/21 - TerraTerra@Festival della Gentilezza Torino (c/o Barrito)
16/06/21 - Prima fu la volta dei migranti - c/o MAMRE Torino
17/02/21 - Prima fu la volta dei migranti - webinar
18/06/21 - Prima fu la volta dei migranti - Ravenna
20/06/21 - Damatira DUB - Festa della Nascita - Reggia di Venaria
21/06/21 - Donne genere e generazioni - Fondazione Gramsci Torino
08/07/21 - Figlia di tre Madri - Teatro Baretti 
03/09/21 - Figlia di tre Madri - Grugliasco
24/09/21 - Forza Nascosta - Notte dei Ricercatori

La Forza Nascosta

Scienziate nella Fisica e nella Storia

drammaturgia Gabriella Bordin e Elena Ruzza

in scena Elena Ruzza, attrice | Fé Avouglan, soprano

musiche originali Ale Bavo
ideazione spazio scenico Adriana Zamboni
realizzazione elementi scenici Domenico De Maio
contributo musicale parti cantate Diego Mingolla
registrazione voci Matteo Cantamessa
video Giuseppe Verdino
direzione tecnica e luci Alberto Giolitti | Eleonora Sabatini
fotografia di scena Anna Parisi

regia Gabriella Bordin

Ideazione e cura
Anna Ceresole, Nora De Marco, Emiliana Losma
Simonetta Marcello, Nadia Pastrone, Rita Spada

SPETTACOLI

FORMAZIONE

PROGETTI CULTURALI

Podcast

Chi sono

ELENA RUZZA Ricercatrice, Attrice, Autrice, Formatrice
Attrice -Autrice -Conduttrice di laboratori teatrali sul tema della memoria e dell’autobiografia per studenti di ogni ordine e grado. Si Laurea in Sc. Della Comunicazione, Facoltà di Lettere e Filosofia di Torino con una Tesi su Giorgio Soavi la Direzione Artistica dell’Olivetti. 

Contestualmente si diploma come attrice alla Scuola Viartisti sotto la direzione di Pietra Selva Nicolicchia. Stage e seminari alla scuola Silvio D’Amico. Coautrice di progetti speciali di teatro sociale e di comunità al femminile (laboratori e spettacoli): ”Non mi arrendo, non mi arrendo!” 50 donne in scena per il quale ha vinto a dicembre 2013 il premio consegnato dal Presidente del Consiglio della Repubblica Italiana Mario Monti come miglior progetto  artistico rivolto alle persone della terza età. Collabora con Almateatro, gruppo internazionale di donne che affronta temi legati alla transculturalità e ai diritti. 

Negli ultimi anni ha affrontato anche le prime esperienze di regia con la produzione di uno spettacolo sulla migrazione contemporanea dal titolo “Terraterra”da aprile 2011 con repliche in Europa; nonché di un progetto collettivo di spettacolo dal titolo “Precaryart - l’arte di vivere con Dignità” (2013). E’ attenta agli intrecci artistici e poetici tra la musica , le parole e la danza . compone un Reading dedicato alla straordinaria figura di Astor Piazzolla e alla rivoluzionaria Miriam Makeba con la partecipazione di Luca Morino leader dei Mau Mau...

il Silenzio del Dolore - Cortometraggio

Il cortometraggio “Il silenzio del Dolore”, regia di Elena Ruzza - Matteo Cantamessa, sarà presentato in anteprima al 36° Torino Film Festival nell’ambito dell’Evento Equilibra domenica 25 novembre p.v. al Cinema Massimo, nello Slot delle ore 14.30 dedicato alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne.

Il racconto, interpretato dall’attrice Elena Ruzza, tratto da una storia realmente accaduta, è il punto di vista umano e professionale di Katia Ferraguzzi, poliziotta della Squadra Mobile e psicoterapeuta, che porterà con sè per sempre gli occhi di un bambino che ha, suo malgrado, assistito al “femminicidio” della madre da parte del padre. Il cortometraggio “il Silenzio del Dolore” è parte integrante del progetto artistico-sociale Profumo di vita , ideato dall’associazione Legal@rte e curato da Roberta Di Chiara, con il Patrocinio di Polizia di Stato. Il progetto “Profumo di vita”, attraverso la fotografia newborn dell’artista Elena Givone, vuol creare un approfondimento sul fenomeno sommerso della “violenza assistita” da minori al fine di far conoscere le conseguenze che si riscontrano nei bambini che ne sono inermi spettatori. Un problema sociale che deve investire tutti tenuto conto che crescendo, i minori che hanno subìto questo tipo di violenza sono mediamente più esposti degli altri a sintomatologie post-traumatiche e problemi relazionali e soprattutto, una volta diventati adulti, rischiano di perpetuare la violenza, agendola o subendola.          

LE MORTI BIANCHE

dedica ai morti della Thyssen Krupp

Soroptimist - 70° anniversario

13 Marzo 2021 - Intervento teatrale presso il Palazzo Reale di Torino al
Congresso per il 70° anniversario di Soroptimist Italia Club di Torino